Pubblicato da Apdg il 3 Maggio 2020

COVID-19 – Ripresa esercizio della pesca

Grigno, 03 maggio 2020

Cari Pescatori,

Vista l’Ordinanza del Presidente della Provincia Autonoma di Trento, si comunica che da lunedì 04 maggio 2020 sarà possibile riprendere l’esercizio della pesca sportiva all’interno dell’intero territorio della Provincia di Trento. La validità di tale Ordinanza è attualmente fissata fino al 17 maggio 2020.

Si sottolinea però che, come previsto dall’Ordinanza, è previsto che per recarsi presso il luogo di pesca sia consentito, ad oggi, esclusivamente lo spostamento a piedi o in bicicletta, partendo da casa o dal luogo di lavoro. Non è quindi consentito l’utilizzo di alcun altro mezzo di trasporto
(macchina, moto, mezzi pubblici, ecc.).

Si ricorda che lo svolgimento dell’attività sportiva dovrà essere individuale, e dovrà essere garantito il distanziamento interpersonale di almeno 2 metri con altre persone durante tutto lo svolgimento dell’attività. Un’eccezione è costituita dalla necessità di accompagnamento di minori o persone non completamente autosufficienti, in tal caso anche l’attività di pesca potrà prevedere la presenza di un accompagnatore.

Si ricorda inoltre la necessità di avere sempre con sé una mascherina di tipo chirurgico, da indossare qualora si incontrino altre persone durante l’attività sportiva. Non è previsto l’obbligo di mantenerla indossata durante l’esercizio dell’attività sportiva.

Per qualsiasi necessità relativa al ritiro di libretti controllo catture (per i Soci) e/o per il ritiro di permessi ospite (sempre con il vincolo della possibilità di recarsi presso il luogo di pesca a piedi o in bicicletta), si segnala la possibilità di scrivere una email all’indirizzo [email protected] o contattare (preferibilmente fra le 11 e le 12) l’Osteria Serafini “da Tecia” al numero 0461-769157.

Si segnala come in ogni caso verrà garantita la vigilanza delle acqua in concessione anche a mezzo dei guardapesca, in qualità di Guardie Particolari Giurate.

Si raccomanda il massimo rispetto delle disposizioni delle Autorità. Si ricorda che il mancato rispetto delle stesse è sanzionabile.

Certi della collaborazione e della diligenza di tutti i pescatori, si coglie l’occasione per porgere distinti saluti.

La Direzione